Paolo David

Computer EngineerComputer Engineer

La repubblica delle banane

La repubblica delle banane non ha limiti e confini.
E’ una nave in mezzo al mare che nel ’79 risale l’Italia di stadio in stadio.
La sua costituzione garantisce, a coloro che ne vogliono far parte,il diritto del piacere ed il dovere dell’ascolto.
Non ha un parlamento ne libere elezioni, ma è guidata da due marinai che di nome fanno Dalla e De Gregori.
Il primo è un vecchio lupo di mare, a cui stare molto attenti. Non ha una casa ne una fissa dimora perché dice di vivere in Piazza Grande. Ama girare i porti e le città ed è così che il 4 Marzo del 1943 parte proprio dal porto di Manfredonia alla ricerca del suo primo ufficiale che ritroverà diversi anni dopo.
Il secondo marinaio non ama tanto questo appellativo. “Chiamatemi principe o al massimo generale” dice al resto della ciurma che lo guarda senza capire, quando poi in fondo non c’è mica niente da capire.
Ed essendo una repubblica di carattere musicale ad accompagnarli nel loro viaggio c’è un gruppetto niente male: Rosalino Cellamare, detto Ron, alla chitarra, Gaetano Curreri ai tasti, Giovanni Pezzoli alla batteria, Marco Nanni al basso. Gli stessi che qualche anno dopo, chiedendosi chi erano i Beatles, si ritroveranno nelle stesse rotte dei loro superiori.
La repubblica delle banane è un successo senza precedenti che a distanza di 30 anni voglio qui riproporre a coloro che ne vogliono ancora diventare cittadini.

 

Paolo David

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + dieci =